08/02/2007, 00.00
COREA DEL SUD
Invia ad un amico

Seoul, scienza e fede si incontrano per la XV Giornata Mondiale del malato

di Joseph Yun Li-sun
La Chiesa coreana ha preparato tre giorni di eventi, scientifici e culturali, per ricordare l’importanza della cura pastorale e spirituale di coloro che sono affetti da malattie incurabili. Rinnovato inoltre l’appello ad una ricerca medica compatibile con l’etica cattolica.
Seoul (AsiaNews) – La cura pastorale e spirituale di coloro che sono affetti da malattie incurabili, ma anche un momento di preghiera per l’intera popolazione coreana ed un rinnovato appello ad una ricerca medica compatibile con l’etica cattolica. Sono questi i temi principali della 15ma Giornata mondiale del malato, le cui celebrazioni si terranno nella cattedrale Myeongdong di Seoul e nel Jangchung Gymnasium dal 9 all’11 febbraio. Il tema della Giornata, annunciato da Benedetto XVI il 13 dicembre scorso, è proprio “Cura spirituale e pastorale per gli affetti da malattie incurabili”.
 
La decisione di celebrare la Giornata l’11 febbraio è stata presa da Giovanni Paolo II, che ha voluto ricordare i malati nel giorno della Vergine di Lourdes, dove venne celebrata la prima edizione. Per la Giornata di quest’anno, il Papa ha nominato come suo inviato speciale il card. Javier Lozano Barragan, presidente del Pontificio consiglio per la pastorale degli operatori sanitari. Durante la preparazione dell’evento, il card. Barragan ha detto: “Spero che quest’anno la Giornata venga vissuta non solo come un momento di preghiera per i malati e per gli operatori sanitari di tutto il mondo, ma anche come un momento di riflessione da parte di tutti i coreani”.
 
Fra gli eventi preparati dalla Chiesa locale, oltre alle celebrazioni liturgiche a cui parteciperanno tutti i vescovi del Paese, è prevista una giornata di confronto scientifico, la visita ad un ospedale cattolico che offre cure gratuite e diverse rappresentazioni teatrali e musicali eseguite da artisti disabili.
 
La scelta di Seoul per la Giornata ha un rilievo particolare: la Chiesa coreana, ed in modo particolare quella della capitale, è da tempo impegnata nella promozione di metodi di ricerca medica che siano compatibili con l’etica cattolica. Un esempio su tutti è la creazione dell’Istituto per le terapie cellulari, che sviluppa il trattamento delle cellule staminali adulte e si oppone all’utilizzo di quelle embrionali, proprio nella città che ha visto l’ascesa ed il declino del falso “pioniere della clonazione” Hwang Woo-suk.
 
In occasione della visita ai laboratori dell’Istituto, è previsto un nuovo appello dell’arcivescovo di Seoul, card. Nicholas Cheong Jin-suk, affinché la scienza medica e la ricerca non mettano da parte l’etica e la morale cattolica, unica garanzia per un’innovazione veramente utile all’uomo.
 
In questi giorni, è stato lanciato il sito web ufficiale dell’evento (www.worlddayforthesick.or.kr) ed è stata pubblicata la preghiera (v. in fondo al testo), con cui i fedeli recitano in questi giorni una novena. Il testo della preghiera è stato preparato anche in braille, per i non vedenti.
 
Il poster ufficiale della Giornata (v. foto) è una riproduzione di un quadro dipinto da un famoso pittore coreano, sordomuto, che si è convertito al cattolicesimo in tarda età, pochi anni prima di morire.
 
Preghiera per la XV Giornata Mondiale del Malato
 
O Dio della Vita,
in questa Giornata Mondiale del Malato,
ti ringraziamo per la grazia che ci concedi
di condividere con gli ammalati la loro sofferenza.
 
Invia il tuo Spirito su tutti gli ammalati,
in particolare su coloro che soffrono
per malattie incurabili,
per consolarli e rafforzare la loro fede.
 
O Dio, Signore della Vita,
concedi a coloro che sono afflitti dalla sofferenza
una fede sicura nella risurrezione di Cristo
e concedi loro di partecipare alla sua gloria.
 
Concedi la forza del tuo Santo Spirito
anche a tutti gli assistenti sanitari e pastorali
che assistono gli ammalati
e fa che essi, sempre e in ogni luogo,
abbiano profondo rispetto per la dignita' della vita umana.
 
O Dio di Amore,
in questa Giornata Mondiale del Malato
e festa della Madonna nostra Signora di Lourdes,
ti preghiamo di colmare i nostri cuori
dell'amore affettuoso di Maria
così da poterci accostare ai malati e alle loro famiglie
mostrando loro con cuore gioioso l'amore del Signore.
Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore.
 
Amen.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Dalla Giornata del malato l'invito a dare conforto a chi è al termine dalla vita
12/02/2007
La Giornata del malato e lo stimolo “a fare di più” della Chiesa indiana
09/02/2007
Chiesa coreana: "la ricerca sugli embrioni, chiaro atto contro la dignità dell'uomo"
14/06/2005
Seoul proibisce a Hwang Woo-suk nuove ricerche sugli embrioni umani
01/08/2008
A Seoul una "carta etica" per la tutela degli embrioni
18/10/2005