16/09/2005, 00.00
CINA
Invia ad un amico

Medico eroe della Sars mette in guardia sul pericolo influenza aviaria

L'uomo, divenuto un eroe nazionale per il suo lavoro di 3 anni fa contro la propaganda legata alla Sars, spiega che la mutazione del virus H5N1 in forma umana è possibile. "La situazione diverrebbe assolutamente terribile".

Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Un dottore cinese divenuto famoso per i suoi sforzi contro l'epidemia di Sars avverte che un contagio globale di influenza aviaria può avvenire "in qualunque momento".

Zhong Nanshan, direttore dell'Istituto per le malattie respiratorie di Guanzhou (Canton), sostiene che le epidemie globali di influenza si ripetono in un arco di tempo che va dai 20 ai 50 anni e che, al momento, sono passati oltre 20 anni dall'ultimo contagio. "E' l'influenza aviaria – dice – che rende la situazione attuale così seria".

Il sanitario è divenuto un eroe nazionale 3 anni fa, quando si è scagliato contro la propaganda governativa per rivelare la vera estensione del contagio provocato dalla sindrome respiratoria acuta (Sars).

Zhong aggiunge che il virus dell'influenza aviaria potrebbe mutare fino a raggiungere la trasmissione diretta fra uomini: la situazione diverrebbe "assolutamente terribile". "Se una persona contrae contemporaneamente una normale influenza umana e quella aviaria – spiega – potrebbe rapidizzare la mutazione del virus fino a farlo divenire vettore di contagio umano".

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Giornalisti puniti per aver diffuso notizie sulla Sars
08/01/2004
Superstiti della Sars chiedono risarcimento a Pechino
02/03/2005
Influenza aviaria: per gli scienziati il virus è divenuto "più contagioso"
14/11/2005
Influenza aviaria, 38 volte più virulenta della Sars
24/11/2005
Seoul, 200 scuole chiuse. Confermati 30 casi di Mers e due morti per la sindrome respiratoria
03/06/2015