07/04/2015, 00.00
TAIWAN
Invia ad un amico

Taiwan, a Pasqua centinaia di nuovi cattolici: Il Vangelo cambia la vita

di Xin Yage
La parrocchia della Sacra Famiglia a Taipei “vince” la sfida con le altre chiese: 67 battesimi durante la Veglia. L’effetto “papa Francesco”, la conversione dei cuori e il messaggio evangelico che tratta ogni essere umano allo stesso modo convincono sempre di più la popolazione locale.

Taipei (AsiaNews) – La comunità cattolica di Taipei ha festeggiato la Pasqua celebrando centinaia di battesimi. La parrocchia della Sacra Famiglia (聖家堂) ha superato ogni record storico con 67 battesimi, mentre le altre parrocchie del centro e della periferia si aggirano su un numero di catecumeni che va dai venti ai cinquanta.

Ma perché questi numeri crescono di anno in anno? Secondo il signor Wang (王老師), responsabile della pastorale dei catecumeni della Sacra Famiglia, vi sono tre ragioni: “Abbiamo capito che la testimonianza dei cattolici della città è la cosa più importante: il battesimo è qualcosa che cambia la vita, che porta un’impronta particolare in famiglia e nell’ambiente di lavoro”. Questo lo possiamo confermare con le interviste ai neo-battezzati che abbiamo svolto lungo questa Quaresima: tutti ammettono che sentirsi parte della comunità e seguire la via segnata dal Vangelo offre qualcosa di diverso e di straordinario.

“Un’altra ragione – continua il signor Wang – è quello che chiamiamo ‘effetto papa Francesco’. Il papa è talmente popolare e conosciuto che attira persone dai luoghi più impensati. La scorsa domenica alla parrocchia del Sacro Cuore (聖心堂) hanno lanciato una campagna fondi per un programma televisivo su di lui, iniziativa che si allargherà alle altre parrocchie: la reazione è stata a dir poco travolgente perché questo Papa ha un carisma particolare. Quando parli di leadership e vedi come lui si comporta, capisci immediatamente cosa significa questa parola”.

“Essere cristiani – conclude il sig. Wang – permette di integrarsi, anche con gli stranieri. Il Vangelo vede tutti come fratelli, non fa distinzioni. Anche quando dai mezzi di informazioni arrivano notizie denigranti nei confronti di immigrati e dei lavoratori migranti, poi non si offrono soluzioni se non la discriminazione (fatta in maniera anche sottile). Il Vangelo e il messaggio della Chiesa parlano invece di integrazione e di collaborazione. È l’unica risposta possibile, la gente non è stupida e capisce questi valori. Non ci sorprende allora che ogni anno aumenti il numero dei battezzati. La conversione è sempre un mistero, ma per chi si occupa di questo tipo di pastorale non risulta più sorprendente che tante persone si avvicinino con curiosità e convinzione. Buona pasqua a tutti!”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Sinodo: la famiglia di Taiwan "divenga un luogo di ascolto e di amore"
07/10/2014
Card. Tong: Oltre 3.600 nuovi battezzati per la Pasqua di Hong Kong
03/04/2015
Minacce ed estremismo indù non fermano le conversioni al cattolicesimo
06/04/2010
Vescovo di Niigata: Pasqua, per rendere meno timida la Chiesa del Sol Levante
02/04/2015
Phnom Penh, cattolici in festa: a Pasqua 154 battesimi adulti (Foto)
14/03/2019 10:44