06/08/2019, 10.46
COREA
Invia ad un amico

Pyongyang minaccia altri missili, dopo il quarto test in 12 giorni

Il regime risponde all’inizio delle esercitazioni militari congiunte tra Usa e Corea del Sud: “Costretti a sviluppare, testare ed implementare potenti mezzi fisici, essenziali per la difesa nazionale”. Timori per il prosieguo dei negoziati.

Seoul (AsiaNews/Agenzie) – Alle prime ore dell’alba, la Corea del Nord ha lanciato due missili nel Mar Orientale. Quello di oggi è il quarto test missilistico in 12 giorni, ma Pyongyang minaccia di effettuarne altri nell’immediato futuro. L’ultimo volo dei razzi nordcoreani segue di 24 ore l’inizio di esercitazioni militari congiunte tra Usa e Corea del Sud, programmate per valutare la capacità di Seoul di assumere il controllo operativo in caso di guerra. L'aumento delle tensioni nella penisola minaccia di far deragliare i negoziati tra Pyongyang e Washington: il regime afferma che le manovre sono una “flagrante violazione” del processo.

La Corea del Nord ha sempre protestato contro le esercitazioni militari dei due alleati – viste come prove per un’invasione –, ma in passato tendeva ad evitare test missilistici mentre esse erano in corso. È insolita anche la velocità con cui Pyongyang ha rilasciato un comunicato ufficiale, diffuso entro un’ora dal lancio: di norma, una simile comunicazione è attesa il giorno dopo. Attraverso l’agenzia di stampa ufficiale, il portavoce del ministero degli Esteri ha dichiarato: “Siamo costretti a sviluppare, testare ed implementare potenti mezzi fisici, essenziali per la difesa nazionale. Le autorità statunitensi e sudcoreane non possono opporsi a questo”.

Nel frattempo, gli esperti del Comando congiunto (Jcs) delle Forze armate sudcoreane rilasciavano alcuni dettagli sull’ultimo test di Pyongyang: il regime ha sparato nel Mar Orientale due proiettili ritenuti essere missili balistici a corto raggio. Questi sono stati lanciati alle 5:24 e alle 05:36 dalla contea sud-occidentale di Kwail, nella provincia di South Hwanghae. Entrambi hanno volato per circa 450 chilometri attraverso la penisola, prima di schiantarsi in acqua. Secondo il Jcs, la loro altitudine massima è stata di circa 37 km e la velocità di quasi 6,9 Mach.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Kim: I test di Pyongyang un ‘avvertimento’ contro le esercitazioni Usa-Sud
07/08/2019 08:58
Le tensioni in Corea giovano all’industria bellica Usa: a Tokyo missili per 3,3 miliardi
28/08/2019 08:40
Trump: gli Usa non cercano un cambio di regime a Pyongyang
05/09/2019 14:34
Seoul e Washington cercano di 'decifrare' l’ultimo test di Pyongyang
09/12/2019 09:03
Per Pyongyang, il futuro dei negoziati dipende dagli Usa
07/10/2019 08:36