19/06/2014, 00.00
INDIA
Invia ad un amico

India, rifugiati Chin contro la legge birmana sulle conversioni religiose

La comunità cristiana birmana a New Delhi ha raccolto oltre duemila firme in opposizione alla bozza di legge, che impone la richiesta di un permesso ufficiale per cambiare fede. Il timore di arresti arbitrari e detenzione di quanti desiderano lasciare il buddhismo Theravada, religione di maggioranza in Myanmar.

Mumbai (AsiaNews) - I rifugiati birmani di etnia Chin a New Delhi hanno raccolto più di duemila firme, per chiedere al governo del Myanmar di abolire la legge sulle conversioni religiose. Ieri la comunità cristiana birmana a Delhi ha consegnato il documento all'ambasciata del Myanmar, con l'invito a portare le firme direttamente al presidente Thein Sein.

Il governo birmano ha pubblicato la bozza della legge sulle conversioni religiose il 27 maggio scorso, su un giornale statale.

Il progetto di legge prevede un particolare processo per richiedere il permesso ufficiale a convertirsi. Esso concede ai funzionari comunali vari poteri per determinare se un richiedente abbia esercitato il libero arbitro nella scelta di cambiare religione.

Quelli che invece faranno richiesta "con l'intento di insultare o distruggere una religione" potrebbero essere puniti con una pena fino a due anni di reclusione. Questo apre alla prospettiva di arresti arbitrari e detenzione di quanti desiderano convertirsi dal buddhismo Theravada - la fede di maggioranza in Myanmar - a una religione minoritaria, o a nessun credo. Costringere una persona a cambiare fede attraverso "indebita influenza o pressione" potrebbe portare a un anno di prigione.

Questa bozza di legge sembra legittimare le opinioni di coloro che promuovono l'odio e incitano alla violenza contro cristiani, musulmani e altre minoranze. Se adottata, istituzionalizzerà ancora di più la discriminazione contro le minoranze etniche e religiose. Il testo è stato presentato da una formazione di monaci estremisti buddisti, che lotta per la protezione di "razza, religione e credo", e prevede forti limiti alle conversioni e alla libertà religiosa. (NC)

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Stupri e sfruttamento: il dramma quotidiano di 10mila profughi Chin a Delhi
08/10/2011
Minoranza cristiana Chin vittima di persecuzioni della dittatura birmana
28/01/2009
Anche in Myanmar si abbattono le croci. Cristiani Chin pronti alla galera per difenderle
29/01/2015
Vescovo di Kalay: fermare l’esodo Chin, curando l’ambiente e l’evangelizzazione
05/07/2010
Per compiacere il buddismo estremista, Naypyidaw emana la legge su poligamia e conversione
24/08/2015