07/07/2010, 00.00
GIAPPONE
Invia ad un amico

Il tribunale di Tokyo condanna a due anni l’attivista anti - caccia alle balene

Peter Bethune, attivista neozelandese dei “Pastori del Mare”, era stato arrestato in febbraio per aver assalito una baleniera giapponese e tornerà presto in patria grazie alla condizionale. Protestano i sostenitori della caccia ai cetacei. Secondo loro l’attivista merita la pena capitale.

Tokyo (AsiaNews/Agenzie) – Il tribunale di Tokyo condanna a due anni con la condizionale Peter Bethune, attivista dei “Pastori del mare”, un gruppo che combatte la caccia alle balene, per aver ostacolato le attività della flotta di baleniere giapponesi nell'oceano Antartico. Il verdetto è stato pronunciato oggi e grazie alla formula della condizionale Bethune sarà presto rimpatriato.

La decisione ha suscitato le proteste dei sostenitori della caccia ai cetacei, che considerano la carne di balena una alimento fondamentale della cucina tradizionale giapponese. Questa mattina una dozzina di manifestanti in kimono si è radunata davanti al tribunale gridando slogan come “dategli una vera punizione” e “merita la pena capitale”.    

Lo scorso gennaio, il catamarano dell’attivista neozelandese – una struttura futuristica e modernissima - è stato tagliato in due da una scialuppa della baleniera Shonan Maru 2. Il mese seguente, Bethune ha cercato di vendicarsi assalendo da solo la nave e aggredendo con del burro rancido il capitano. Secondo i Pastori del mare, Bethune voleva arrestare il capitano della nave per tentato omicidio degli attivisti e chiedere il conto per il catamarano, circa 3 milioni di dollari. Ma una volta sulla nave egli è stato arrestato e portato in Giappone.

Durante il processo Bethune ha sempre ammesso di aver ostacolato il commercio, possedere illegalmente un coltello, essere salito sulla Shonan Maru 2 nell’Antartico e di aver ferito un marinaio lanciandogli contro una bottiglia con acido butirrico.

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Ultimatum di Camberra al Giappone sulla caccia alle balene
19/02/2010
Attivista contro la caccia alle balene rischia 15 anni di prigione
27/05/2010
Caccia alle balene, Tokyo "rispetterà la sentenza Onu" che la proibisce
01/04/2014
Il Laos appoggia il Giappone: per denaro contro le balene
16/05/2007
Giappone, i cacciatori di balene vogliono tornare "presto" in mare
16/04/2014