24/05/2019, 15.49
BRUNEI-REGNO UNITO
Invia ad un amico

Il sultano riconsegna la laurea ad Oxford, dopo il clamore per le leggi anti-gay

L’ateneo britannico aveva conferito il riconoscimento honoris causa nel 1993. Quasi 120mila persone avevano firmato una petizione per chiederne l’annullamento. La pena di morte per i reati di sodomia, adulterio e stupro avevano provocato le dure reazioni della comunità internazionale. Celebrità hanno invocato il boicottaggio di nove hotel di proprietà del sultano.

Bandar Seri Begawan (AsiaNews/Agenzie) – Il sultano del Brunei, Hassanal Bolkiah (foto), ha restituito una laurea ad honorem conferitagli dalla prestigiosa università britannica di Oxford. La decisione segue il clamore suscitato nella comunità internazionale dalle nuove leggi del piccolo Stato sulla pena di morte per i reati di sodomia, adulterio e stupro. Celebrità internazionali, tra cui il musicista britannico Elton John e l'attore statunitense George Clooney, hanno chiesto il boicottaggio di nove hotel di proprietà del sultano in risposta ai nuovi provvedimenti.

Le nuova normativa sulla sharia voluta dal sovrano contempla anche l’amputazione di mani e piedi per i ladri. Il Brunei l’ha resa pubblica il 3 aprile. Sollecitate da organizzazioni per i diritti umani e attivisti gay, le Nazioni Unite (Onu) hanno condannato le ultime disposizioni. Nel tentativo di contenere il contraccolpo mediatico, all'inizio di questo mese il sultano ha affermato che la pena di morte non sarà imposta nell'attuazione delle modifiche al Codice penale.

Alla fine di aprile, quasi 120mila persone avevano firmato una petizione per chiedere all'Università di Oxford di annullare la laurea honoris causa rilasciata nel 1993 al sultano. L’ateneo ha dichiarato ieri che il monarca ha deciso di restituire il riconoscimento lo scorso 6 maggio, mentre era in corso la revisione del caso. “Come parte del processo di riesame, l'università ha scritto una lettera al sultano per informare il sultano il 26 aprile 2019, chiedendo un suo parere entro il 7 giugno 2019”, si legge in una nota di Oxford. “Con una missiva del 6 maggio 2019, il sultano ha risposto con la sua decisione di restituire la laurea”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Celebrità boicottano il Brunei contro la lapidazione di gay e adulteri
01/04/2019 11:01
Il Sultanato del Brunei introduce norme ispirate alla Sharia
22/10/2013
Guerra dei dazi: studenti cinesi lasciano Washington e ripiegano verso Londra
28/05/2019 11:02
Teheran, cure mediche negate: in sciopero della fame britannica di origini iraniane
15/01/2019 08:48
Brexit, un nuovo patto commerciale fra Tokyo e Londra
11/01/2019 13:11