06/05/2005, 00.00
COREA DEL SUD
Invia ad un amico

Arcivescovo di Seoul: il compleanno di Buddha è una festa per tutti i coreani

In occasione della festività mons. Cheong Jin-suk augura “un lavoro solidale” fra buddisti e cattolici  per sconfiggere l’odio, “contrario alle nostre religioni”.

Seoul (AsiaNews) – L’arcivescovo di Seoul ha inviato un messaggio a tutta la comunità buddista del Paese, che si prepara a celebrare il compleanno di Buddha. La festività si celebra il 15 maggio e mons. Nicholas Cheong Jin-suk ha inviato le sue congratulazioni ai circa 13 milioni di fedeli buddisti del Paese.

“Il compleanno di Buddha - si legge nel messaggio - è una festa non solo per i fratelli e le sorelle buddiste, ma per tutti noi coreani”. L’arcivescovo scrive che “la violenza che prevale, l’odio, l’ingiustizia e la discriminazioni sono contrari agli insegnamenti tradizionali delle nostre 2 religioni” e si dice “convinto” che “i cattolici ed i buddisti possano lavorare insieme in modo solidale per risolvere questi problemi”.

Nella parte finale del messaggio, mons. Cheong Jin-suk ha ringraziato “tutti i leader ed i fedeli buddisti” per “le preghiere e le condoglianze che hanno espresso dopo la morte di Giovanni Paolo II” ed ha augurato “la grazia di Buddha” a tutti i fedeli nel mondo.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Arcivescovo di Seoul: Le religioni siano unite contro materialismo e ateismo
15/05/2013
In Corea cattolici e buddisti preparano insieme il "compleanno di Buddha"
12/05/2005
Corea del Nord, aperto ospedale cattolico
23/08/2005
Pyongyang e Seoul: due uffici per coordinare iniziative militari comuni
26/07/2005
Seoul, la Quaresima “ponte” per il dialogo fra le fedi
05/04/2011