02/11/2018, 16.36
TURCHIA
Invia ad un amico

Ankara, almeno 400 donne subiscono violenze domestiche ogni giorno; 393 uccise in meno di due anni

Per la prima volta il ministero degli interni pubblica la statistica, che interessa gli anni 2017-2018. Due donne ogni tre giorni perdono la vita per violenze all’interno della famiglia.

Istanbul (AsiaNews) – Almeno 400 donne turche ogni giorno subiscono violenze domestiche. È quanto emerge da alcune cifre diffuse dal ministro degli interni Suleyman Soylu, nel rispondere a una richiesta dell’opposizione, sul numero di violenze domestiche negli anni 2017-2018. Fra tutte, 393 donne hanno perso la vita.

Secondo dati ufficiali, nel 2017, sono state abusate 133.809 donne; nel 2018, nei primi sette mesi, la cifra è di 96.417.

Il fatto nuovo è che per la prima volta queste cifre sono date dal governo. Fino ad ora le statistiche sulle violenze domestiche venivano offerte da gruppi in difesa della donna, o da ong. Un sito molto attento a questo problema è Bianet, che ha pubblicato diverse volte statistiche in questo senso.

Secondo i dati di Bianet le donne o ragazze uccise per violenza domestica nello stesso periodo, sono leggermente superiori a quelle ufficiali: 420, ossia circa l’8% in più rispetto ai dai del Ministero degli interni. Rimane il fatto impressionante: che in Turchia due donne vengono uccise ogni tre giorni per violenza all’interno della famiglia.

Il ministro Soylu ha anche sottolineato che il governo garantisce centri per la protezione della donna dalle violenze e che lo Stato sta applicando un piano nazionale per combattere la violenza contro le donne.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Lahore, domestica cristiana 12enne torturata e uccisa dal padrone musulmano
25/01/2010
Singapore concede il riposo settimanale alle domestiche. Critiche le padrone
08/03/2012
India, Corte Suprema: prendere a calci la moglie non è atto di “crudeltà”
07/08/2009
India: nuova legge contro le violenze domestiche sulle donne
26/10/2006
Cresce in Iran il numero dei suicidi, soprattutto tra i giovani
06/07/2006