22/08/2018, 13.05
VIETNAM
Invia ad un amico

Vietnam, le famiglie cattoliche tra difficoltà economiche e crisi dei valori

di Paul N. Hung

La comunità segue l’Incontro mondiale delle famiglie con profonda attenzione. Corsi, programmi pastorali e catechesi in tutto il Paese accompagnano e sostengono le giovani coppie sin dal matrimonio. Sociologi cattolici: “Accogliere ed integrare nelle parrocchie chi lascia le campagne”.

Ho Chi Minh City (AsiaNews) – Crisi economica e dei valori, abbandono delle campagne e difficoltà di integrazione: l’attuale contesto sociale pone numerose sfide di fronte alle famiglie cattoliche del Vietnam. Nonostante per molte di esse non sia stato possibile prender parte all’Incontro mondiale delle famiglie, in corso a Dublino (Irlanda, 21-26 agosto), la comunità cattolica segue l’evento con profonda attenzione.

Mons. Joseph Châu Ngọc Tri, vescovo di Lạng Sơn-Cao Bằng e presidente Pontificio consiglio per la famiglia del Vietnam, ricorda ai fedeli che “nella famiglia è possibile scoprire il significato della fede”. “Dio ci ha fatto dono della fede; Dio si è servito dei nostri genitori per far crescere e germogliare in noi il seme della vita”, afferma il prelato.

Intervistati da AsiaNews, alcuni sociologi cattolici sottolineano che “al giorno d’oggi, gran parte delle famiglie subiscono la crisi morale ed economica del Paese”. “Molte coppie lasciano le regioni rurali per trasferirsi nelle grandi città, in cerca di un futuro migliore – dichiarano gli esperti – Tuttavia, solo in pochi vi riescono: la maggior parte delle famiglie si trovano ad affrontare una difficile sopravvivenza. Ciò ha un impatto molto negativo sulla vita familiare e l’educazione dei figli”. “Per quanto riguarda la loro vita religiosa, queste famiglie spesso faticano ad integrarsi nelle nuove comunità o parrocchie – proseguono i sociologi – Per questo è necessario aprire le braccia ed accoglierle. Le parrocchie siano come le loro case: qui la fede trova forza”.

I cattolici vietnamiti rappresentano solo il 7% della popolazione. A causa del fenomeno migratorio, molti di essi sono chiamati a confrontarsi con una realtà cittadina dove sono ancor di più in minoranza. I matrimoni misti sono una conseguenza sempre più frequente. A tal proposito, la Chiesa del Vietnam invita i fedeli ad “accompagnare queste famiglie e sostenerle nella vita di fede, affinché possano testimoniare il Vangelo e portare Gesù a tutti i parenti”.

Rispondendo agli appelli di papa Francesco per un maggiore impegno nell’apostolato della famiglia, negli ultimi tre anni i vescovi vietnamiti hanno lanciato diverse iniziative. Corsi, programmi pastorali e catechesi accompagnano le giovani coppie sin dal matrimonio e le sostengono anche nei momenti di difficoltà economiche. “La famiglia è una cellula della Chiesa – dichiara fra Lôrensô Vũ Văn Trình, dei Frati minori – Essa è una scuola naturale e fondamentale per l'educazione dei cristiani. Le famiglie svolgono un ruolo molto importante nell'aiutare i giovani a vivere la propria fede con forza. Se i genitori vivono in modo molto virtuoso e si amano l'un l'altro, i bambini seguiranno il loro esempio”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Incontro mondiale delle famiglie: niente visto per le famiglie palestinesi e giordane
25/08/2018 08:05
Papa a Cuba: “le famiglie non sono un problema”, sono un’opportunità da curare, proteggere, accompagnare
22/09/2015
Papa in Irlanda: La polifonia contemporanea, la melodia del messaggio cristiano, lo scandalo pedofili
25/08/2018 14:03
Bangladesh, famiglie a confronto: nei villaggi più spazio alla vita religiosa
21/08/2018 13:13
Al via al Pime la fiera del commercio equo e solidale "formato famiglia"
19/05/2012