21/04/2018, 08.47
LAOS
Invia ad un amico

Vientiane è prossima all’uscita dalla lista dei Paesi meno sviluppati

Il Paese ha soddisfatto due dei tre criteri richiesti per esser promossi dallo status. Il Reddito nazionale lordo (Rnl) pro capite ha raggiunto gli 1,996 dollari Usa, superando la soglia di 1,230. In alcune aree del Paese, in determinati periodi dell’anno, le persone guadagnano meno di 0,12 dollari al mese. Il 70% della popolazione delle cinque provincie del nord vive al di sotto della soglia di povertà. Circa il 44% di bambini laotiani sotto i cinque anni è rachitico.

Vientiane (AsiaNews/Rfa) – Per la prima volta dal suo inserimento nella lista Onu dei Paesi meno sviluppati al mondo (Ldc), il Laos ha soddisfatto i criteri di ammissibilità per la rimozione. È quanto dichiara il Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite (Ecosoc), affermando che già nel 2024 la nazione e potrebbe veder rivista la sua posizione.

Lo scorso mese, il Comitato per le politiche di sviluppo (Cdp) dell’Ecosoc ha annunciato che Vientiane ha soddisfatto due dei tre criteri richiesti per esser promossi dallo status di Ldc nella valutazione triennale, che si è tenuta quest’anno. Essi sono il Reddito nazionale lordo (Rnl) pro capite e l’Indice delle risorse umane (Hai). Il Paese deve ancora raggiungere valori accettabili per quanto riguarda l’Indice di vulnerabilità economica (Evi), che misura la resilienza agli shock e alla stabilità.

Il Cdp ha affermato che se il Laos saprà sostenere i suoi miglioramenti in termini di sviluppo e soddisferà nuovamente i criteri nel 2021 (anche solo due su tre), sarà “formalmente rimosso dalla lista dei Ldc nel 2024”. Il Comitato ha rilevato che l'Rnl pro capite del Laos, che è stato incluso per la prima volta nell'elenco dei Paesi meno sviluppati nel 1971, quest’anno ha raggiunto gli 1,996 dollari Usa, superando la soglia di 1,230; l'Hai si è attestato a quota 72,8, oltrepassando il valore minimo di 66; l'Evi ha raggiunto 33,7, vicino alla soglia massima del 32.

L'annuncio che il Laos ha soddisfatto i requisiti di eleggibilità segue decenni di promesse da parte della leadership del Partito comunista. In passato, il governo dichiarava che le sue politiche economiche avrebbero condotto il Paese fuori dalla lista entro il 2020. Tuttavia, alcuni esperti sottolineano come il popolo laotiano resti ancora molto povero e le sue condizioni non siano migliorate di molto. In alcune aree del Paese, in determinati periodi dell’anno, le persone guadagnano meno di 0,12 dollari al mese. Il 70% della popolazione delle cinque provincie del nord vive al di sotto della soglia di povertà e, qualora il Laos uscisse dalla lista Ldc, riceverebbe una minore assistenza finanziaria dall’estero.

Secondo una valutazione della Banca mondiale del marzo 2018, il Prodotto interno lordo (Pil) del Laos è cresciuto in media del 7,8% nell'ultimo decennio, con lo sfruttamento delle risorse naturali del Paese che ha contribuito per circa un terzo della crescita. La Banca riporta che negli ultimi anni il Laos ha dimezzato la povertà, ridotto la fame e migliorato i risultati in termini di istruzione e salute, ma continua a rimanere indietro in altre aree chiave, in particolare sulla nutrizione infantile. Circa il 44% di bambini laotiani sotto i cinque anni è rachitico.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Laos: dai mega-progetti cinesi ‘poco impiego e tanti debiti’
30/03/2019 08:00
Arcivescovo di Manila: per la Quaresima sconfiggiamo la fame dei bambini poveri
25/02/2009
Asia, un normale drammatico venerdì: oro record, borse in caduta
19/08/2011
Vescovo di Lahore: il Pakistan ha bisogno di un giornalismo di pace
14/05/2018 11:48
India, ogni giorno la fame uccide almeno 6mila bambini
26/07/2007