23/10/2020, 08.45
FILIPPINE
Invia ad un amico

Manila, il Covid-19 cancella anche la tradizionale processione del ‘Nazareno Nero’

Le autorità della capitale filippina hanno comunicato questa mattina il provvedimento. L’evento, previsto per gennaio, attira ogni anno milioni di persone, cattolici e non. La metropoli è in parziale quarantena, vige il distanziamento sociale e sono vietati assembramenti ed eventi di massa. Le chiese possono accogliere il 30% dei fedeli.

Manila (AsiaNews/Agenzie) - Questa mattina il governo di Manila ha comunicato la cancellazione della tradizionale processione del “Nazareno Nero” in programma a gennaio 2021, evento secolare che attira ogni anno per le vie della capitale filippina milioni di persone, cattolici e non. Dietro il provvedimento, l’emergenza sanitaria innescata dalla pandemia di nuovo coronavirus mentre il Paese, famoso per i suoi variopinti rituali religiosi, si conferma al secondo posto fra le nazioni del Sud-est asiatico per contagi, dietro all’Indonesia.

In una nota l'autorità civile della capitale spiega che “la grande processione con la statua a grandezza reale del Nazareno Nero a gennaio 2021 è stata cancellata a causa della pandemia di Covid-19”. Al momento la capitale si trova in una condizione di parziale quarantena con diversi blocchi e restrizioni, fra i quali il divieto di assembramenti ed eventi di massa oltre al rispetto del distanziamento sociale. 

Ogni anno la Traslazione della scultura sacra dal suo sito originario – la chiesa di S. Nicola da Tolentino – alla parrocchia di Quiapo conclude una novena (31 dicembre-9 gennaio) e vede la partecipazione di fedeli raccolti in preghiera, per chiedere una grazia o un miracolo personale. L'evento dura oltre 20 ore. Secondo gli organizzatori, nel gennaio 2020 vi hanno assistito almeno 4 milioni di persone. 

Le restrizioni attuate nella capitale delle Filippine saranno in vigore almeno fino alla fine di ottobre. Oltre ai divieti e ai limiti imposti nel trasporto pubblico, le autorità hanno disposto anche la chiusura di cimiteri e colombari, per evitare assembramenti in occasione delle imminenti festività di Ognissanti e dei defunti, ai primi di novembre. Al momento il limite massimo di persone consentite nelle chiese è del 30% rispetto alla capacità massima.

Il bilancio aggiornato parla di quasi 364mila persone contagiate dal nuovo coronavirus e di 6783 vittime di Covid-19. Le Filippine, ex colonia spagnola, sono la sola nazione del continente asiatico a maggioranza cattolica; su un totale di 107 milioni di persone, i fedeli sono circa l’80%.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Manila, la Madonna del Carmelo in processione per il 400mo anniversario del suo arrivo
04/05/2018 12:12
Manila, milioni in strada per il Nazareno Nero. Card. Tagle: ‘Pace in Medio Oriente’
09/01/2020 09:06
Manila, 800mila cattolici in strada per il Nazareno Nero
09/01/2019 10:54
Manila, attesi 20 milioni dei cattolici per la processione del Nazareno Nero
05/01/2018 13:50
Manila, 80mila fedeli per la processione del Nazareno Nero
09/01/2008