17/04/2018, 12.39
CINA-VATICANO
Invia ad un amico

Henan, chiese vietate ai minori di 18 anni: ‘tagliano le gambe alla crescita della comunità cristiana fra i giovani’

di Wang Zhicheng

Diffusa una circolare che proibisce anche l’educazione religiosa ai minori. I sacerdoti che non la seguono saranno destituiti. Finora il divieto è applicato in Henan e Xinjiang, ma si teme sarà applicato in tutto il Paese. Stupore perché i garanti del divieto sono due sacerdoti.

Pechino (AsiaNews) – Nell’Henan, una circolare con data 8 aprile proibisce a tutti giovani sotto i 18 anni di entrare in chiesa per partecipare alla messa. Essa vieta anche ai sacerdoti di organizzare qualunque attività – conferenze, campi estivi o invernali, ecc… - con i giovani. Riportiamo sotto il testo completo della circolare (e la foto del documento, con i timbri ufficiali), a firma dell'Associazione patriottica (Ap) dell’Henan e della Commissione per gli affari della Chiesa dell’Henan. La direttiva – giustificata come un’applicazione dei nuovi regolamenti religiosi – è attuata sia le comunità ufficiali e non ufficiali. Un sacerdote di Anyang afferma che ormai ogni domenica davanti all’entrata della sua chiesa vi sono impiegati dell’Ap che mandano via i minori che vogliono partecipare alla messa e hanno piazzato un cartello con il divieto. La circolare è stata diffusa in ogni città, villaggio, scuola. Secondo fonti di AsiaNews la direttiva è in atto non solo nell’Henan, ma anche nello Xinjiang. I cattolici temono che essa sarà applicata prima o poi in tutto il Paese, facendo ritornare la situazione ai tempi della Rivoluzione culturale. “In questo modo – racconta ad AsiaNews una ragazza – tagliano le gambe alla crescita della comunità cristiana, perché strappano i giovani dall’educazione religiosa”.

Nei giorni scorsi, sui social network cinesi sono apparse diverse critiche alla circolare, da parte di fedeli della Chiesa ufficiale e non. Alcuni notano con vergogna che il presidente dell’Ap dell’Henan è un sacerdote, il p. Wang Yuezheng of Zhengzhou e che il segretario della Commissione per gli affari della Chiesa dell’Henan è un altro sacerdote, p. Li Jianlin. Essi si domandano se i due sacerdoti sono conniventi e condividono tale divieto, o se sono soltanto delle vittime impotenti dello strapotere del Partito. Va detto che da quest’anno, p. Wang è membro della Conferenza politica consultiva del popolo cinese, un organismo nazionale che dovrebbe agire come “consigliere” del Partito comunista cinese.

Va anche notato che, per continuare l’educazione dei giovani, diversi sacerdoti stanno cercando di mettere in atto modalità con cui sfuggire al divieto: anche i sacerdoti della Chiesa ufficiale sono costretti ad agire e proporre raduni non ufficiali!

Ecco il testo della circolare:

 

Avviso

 

I due organi della Chiesa ufficiale nella Provincia dell’Henan - l'Associazione patriottica cattolica dell’Henan, e la Commissione degli affari della Chiesa dell’Henan – hanno congiuntamente emesso un circolare in data 8 aprile 2018.  Tale circolare, in tono molto severo, richiede alle filiali di questi due organi ad ogni livello di attuare i nuovi regolamenti sulle attività religiose, aderendo al principio di “separare la religione dall’educazione”, e in particolare proibisce “alle associazioni religiose di organizzare attività di qualsiasi forma per diffondere formazione religiosa ai minori”.

Qui di seguito vi sono le regole dettagliate riportate da tale circolare:

  1. In tutta la Provincia, è vietato organizzare attività di qualsiasi forma quali scuola, classe, campo estivo o campo invernale, ecc.  verso i minori per educazione o formazione religiosa;
  2. Si invitano i fedeli che vanno a messa nelle chiese di lasciare i propri bambini in custodia ad altri per non portare i bambini con sé in chiesa;
  3. Seppure in passato si usava prevalentemente le modalità di informare ed educare il popolo sulle sopraddette questioni, adesso si tratta di “linea rossa” e “linea di alta pressione”, e non devono essere trascurati;
  4. Nel caso in cui non si seguano queste regole, i responsabili dei siti religiosi saranno ritenuti responsabili, pena la cancellazione della qualifica e la registrazione come addetti di attività religiosa, nonché chiudere tali siti religiosi;
  5. La presente circolare e il suo contenuto deve essere diffuso a tempo debito ad ogni chiesa e sito religioso.

Associazione patriottica cattolica dell’Henan

Commissione degli affari della Chiesa dell’Henan

08/04/2018     

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Chiese demolite, tombe divelte, asili chiusi: la persecuzione nella Chiesa dell’Henan (VIDEO)
20/04/2018 09:41
Xinjiang, croci, cupole, statue distrutte: la nuova Rivoluzione Culturale ‘sinicizzata’
02/03/2018 12:05
Nuovi regolamenti sulle religioni: qualche novità, ma tutto è come prima
12/01/2005
Zhejiang, Giovani delle scuole superiori costretti a dirsi ‘atei’
03/10/2018 13:06
Card. Zen: Non sono ancora riuscito a capire per che cosa dialogano con la Cina
13/02/2018 08:40