28/06/2010, 00.00
BANGLADESH
Invia ad un amico

Dhaka, 200 arresti durante un corteo di protesta contro il governo

di William Gomes
La manifestazione è avvenuta ieri in occasione dello sciopero di 24 ore indetto dal Bnp contro il malgoverno del primo ministro Sheikh Hasina. Si tratta del primo sciopero dal 2007. Tra i fermati anche l’ex ministro degli esteri.

Dhaka (AsiaNews) – La polizia ha arrestato ieri circa 200 persone durante una manifestazione a Dhaka “per avere violato il divieto di organizzare cortei in strade molto trafficate”. Tra i fermati, ha rivelato il capo della polizia Tapan Kumar Ghosh, ci sono numerosi membri del Bangladesh national party (Bnp) come Shamsher Mobin Chowdhury, ex ministro degli esteri. Il corteo è stato organizzato in occasione dello sciopero nazionale di 24 ore indetto dal Bnp per protestare contro la cattiva amministrazione del Paese da parte della Awami league (Al), dal 2009 al governo. Quello di ieri è stato il primo sciopero dal 2007 e ha provocato la chiusura di negozi, scuole, mercati oltre ad un parziale blocco dei mezzi pubblici.

Soddisfatto della partecipazione popolare, il segretario generale del Bnp Khandaker Delwar Hossain ha dichiarato ad AsiaNews che lo sciopero è stato organizzato per fare pressione sul governo contro “la persecuzione dei leader dell’opposizione e dei lavoratori, contro l’interferenza del governo nel sistema giudiziario e contro la politicizzazione dell’amministrazione”.

Il primo ministro Sheikh Hasina, leader dell’Al ha condannato l’iniziativa, dichiarando che “il Bnp cerca di ostacolare la democrazia e di incitare all’anarchia”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Il Bangladesh ha la prima deputata cattolica: Dedico la mia vittoria a tutti i cristiani
14/02/2019 11:05
Dhaka, vittoria schiacciante per la premier Sheikh Hasina
31/12/2018 09:04
Elezioni comunali a Dhaka: i cristiani sostengono il candidato dell’Awami League
16/01/2020 12:33
Hasina e l’Awami League stravincono in Bangladesh
30/12/2008
Dhaka, pioggia di accuse contro il direttore del Daily Star. Nel mirino il controllo di tutti i media
22/02/2016 11:07