11/09/2015, 00.00
NEPAL - VATICANO
Invia ad un amico

Cattolici del Nepal: Grati per la visita del card. Filoni, porterà stabilità e conforto

di Christopher Sharma
Il prefetto di Propaganda Fide arriverà nel Paese per visitare le zone colpite dal terremoto. Previsti incontri con leader religiosi e politici. Presidente della Società cattolica: “Con la sua presenza, si rilancerà il dialogo per una Costituzione laica”. Dopo il Bangladesh, prima tappa del viaggio in Asia, il presule sarà anche a Calcutta dove celebrerà la messa sulla tomba di Madre Teresa.

Kathmandu (AsiaNews) – La visita del card. Filoni in Nepal “porterà conforto alle vittime del devastante terremoto che ha colpito il Paese e stabilità alla situazione politica. Sappiamo che il prefetto vuole incontrare anche i leader della società civile, e siamo sicuri che la sua presenza rilancerà il dialogo per una Costituzione laica”. Lo dicono i leader della comunità cattolica ad AsiaNews, a pochi giorni dall’arrivo del prefetto di Propaganda Fide.

Al momento il card. Filoni è in Bangladesh, dove si fermerà fino al 13 settembre. Qui ha presieduto le celebrazioni per il giubileo della diocesi di Rajshashi, ha visitato centri per malati ed handicappati gestiti dalla Chiesa e incontrati i vescovi e i rappresentanti del clero e dei laici.

Il 14 e 15 settembre il prefetto sarà invece nell’arcidiocesi di Calcutta (India). Qui sono previsti dialoghi con la comunità e il clero cattolico e un incontro particolare con i formatori, seminaristi e i novizi. La mattina del 15 settembre celebrerà la messa sulla tomba della Beata Madre Teresa.

L’ultima tappa del viaggio, dal 15 al 19 settembre, è invece dedicata al Nepal. Nel “tetto del mondo” Filoni visiterà i campi dove vivono i sopravvissuti al tremendo terremoto del 25 aprile e avrà incontri con la società cattolica e civile del Paese. Suor Monica dice ad AsiaNews: “Visiterà le aree colpite e porterà conforto a chi soffre, ascoltando le loro storie e le loro richieste. Il cardinale pregherà con noi per la pace, la solidarietà e la stabilità della nazione”.

Bino Gurung, presidente della Società cattolica del Nepal, aggiunge: “Speriamo che la sua presenza aiuti a distendere il clima teso di questi giorni e riporti i partiti politici al dialogo. Vogliamo che il Nepal abbia una Costituzione laica, unica strada per portare la nazione alla pace”.

Kripasur Sherpa, ministro dell’Aviazione e del Turismo, dice ad AsiaNews: “Siamo felici di dare il benvenuto al card. Filoni in Nepal. Speriamo che la sua visita possa aiutarci, anche nel rilanciare il turismo. Stiamo scrivendo la nuova Costituzione e la presenza del prefetto aiuterà a ritrovare la solidarietà fra i vari gruppi religiosi nel Paese”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Card. Filoni ai cattolici del Bangladesh: Siate missionari e cambierete l’Asia
14/09/2015
Papa: Nell’ottobre 2019, un Mese Missionario Straordinario per l’evangelizzazione ad gentes
22/10/2017 12:29
Da settembre a Macao il Collegio Redemptoris Mater per l’Asia
29/07/2019 11:56
Speranze e delusioni a 24 anni dalla Rivoluzione dei rosari
24/02/2010
Card Dias: Il governo indiano tuteli le minoranze e le vittime delle stragi
08/01/2009