04/12/2019, 12.40
SRI LANKA
Invia ad un amico

Card. Ranjith: Prego per la liberazione della Palestina (Foto)

di Melani Manel Perera

L’arcivescovo di Colombo è stato invitato dall’ambasciatore palestinese alla cerimonia d’accensione dell’albero di Natale. Per l’occasione, da Betlemme è arrivata una lampada a olio. Per il cardinale, la pace non verrà mai raggiunta fino a quando “i palestinesi non potranno vivere con dignità in un proprio Stato”. “Le tre grandi religioni devono unire le persone” e “le grandi potenze non devono intromettersi”.

Colombo (AsiaNews) – “Spero e prego che la Palestina venga liberata e che il popolo palestinese non debba più andare da un posto all’altro alla ricerca di rifugio con le valigie in mano. [Prego] affinchè un giorno essi possano vivere con dignità nel proprio Stato”. È l’augurio rivolto dal card. Malcolm Ranjith, arcivescovo di Colombo, ai dipendenti dell’ambasciata palestinese a Colombo, situata nella zona di Wijeyarama Mawatha. Lo scorso primo dicembre il porporato è stato invitato dall’ambasciatore Zuhair Dar Zaid a presenziare alla cerimonia d’accensione dell’albero di Natale. “Vi assicuriamo la nostra vicinanza – ha aggiunto – e auguriamo pace e armonia al vostro Paese e al suo popolo oppresso [in un territorio] occupato da decenni”.

Il card. Ranjith era l’ospite d’onore della cerimonia, segnata non solo dall’illuminazione dell’albero, ma anche di una lampada a olio, portata direttamente da Betlemme da p. Louis Hazboun, parroco a Bir Zeit. I partecipanti hanno osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime delle stragi di Pasqua dello scorso 21 aprile [costate la vita 263 persone, ndr]. In solidarietà verso i sopravvissuti, l’ambasciatore ha consegnato al cardinale una donazione in denaro di un milione di rupie [quasi 5mila euro].

L’arcivescovo ha detto: “Ho visto di persona i palestinesi che soffrono a causa delle demolizioni delle case, sfollati e senza più un posto in cui stare. L’espansionismo territoriale [dello Stato d’Israele] prosegue da molti anni, è un grande errore e la ragione delle sofferenze umane”. “Se vogliamo avere la pace nel mondo – sottolinea – non dobbiamo più avere la guerra. La guerra può essere prevenuta accettando le verità e le differenze reciproche. Dobbiamo essere tolleranti l’uno verso l’altro”.

Per il card. Ranjith, “il problema della Palestina deve essere risolto da tutte le persone nel mondo che amano la pace. Ritengo che le tre grandi religioni del Medio oriente – islam, ebraismo e cristianesimo – debbano imparare a unire le persone, non a dividerle. Inoltre le potenze mondiali non devono intromettersi, devono consentire alle persone di trovare la propria soluzione. Le potenze mondiali coinvolte in questa situazione tentano solo di proteggere i propri interessi politici in quelle aree, creando ulteriori complicazioni”. Il porporato evidenzia: “Il problema della Palestina non sarà mai risolto finchè le potenze mondiali non lasceranno quei luoghi e consentiranno a musulmani, ebrei e cristiani che vivono lì di redimere le questioni in maniera pacifica. Il tentativo di creare un mondo monolitico danneggerà la pace e l’armonia in tutto il mondo”.

The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
The Christmas Tree Lighting Event at the Embassy of the State of Palestine, Colombo
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mons. Sabbah: Papa sempre vicino alle sofferenze dei popoli di Terra Santa
03/04/2005
Giubileo: il papa in Terra Santa celebra il bimillenario di Cristo
03/04/2005
Gerusalemme, dove non c'è posto per gli arabi
08/02/2005
Gerusalemme: la Croce distrugge i muri della paura
24/03/2005
Nunzio a Gerusalemme: "Sharm el-Sheikh, un passo positivo e incoraggiante"
08/02/2005