16/08/2019, 08.52
CINA
Invia ad un amico

Appello della moglie di Gao Zhisheng, avvocato per i diritti umani scomparso da due anni

Geng He, fuggita negli Stati Uniti con i due figli, chiede al partito comunista cinese di rivelare dove suo marito è detenuto. In passato, Gao Zhisheng, avvocato cristiano, è stato in prigione e ha subito sparizioni forzate. Questa sparizione dura da 24 mesi.

Hong Kong (AsiaNews/Rfa) – Geng He, moglie dell’avvocato per i diritti umani Gao Zhisheng ha chiesto ancora una volta al Partito comunista cinese di rivelare dove si trova suo marito che in tutti questi anni ha subito spesso sparizioni forzate.

Parlando a Radio Free Asia dagli Stati Uniti, dove è fuggita con i due figli nel 2009, Geng He spiega: “Negli ultimi 10 anni le sparizioni forzate di Gao Zhisheng sono divenute una norma nella nostra vita. Prima di questa, la più lunga sparizione è stata di 20 mesi, ma questa dura già da 24 mesi”.

Attivisti e organizzazioni internazionali per i diritti umani hanno domandato molte volte il rilascio immediato e senza condizioni di Gao.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Cina, il governo vieta le cure mediche all’avvocato dissidente Gao Zhisheng
14/11/2015
Gao Zhisheng, l'avvocato "che sfida il Partito Comunista"
17/02/2006
Gao Zhisheng ed il suo gruppo, "la speranza della Cina post-comunista"
02/03/2006
Gao: "La persecuzione contro i cristiani distrugge i nostri valori più puri"
21/02/2006
La prima sfida di Gao: il governo fermi la persecuzione contro il Falun Gong
20/02/2006