12/01/2021, 10.28
​BANGLADESH
Invia ad un amico

​Il Bangladesh attende la vaccinazione contro il coronavirus

di Sumon Corraya

La somministrazione inizierà nella prima settimana di febbraio. Per ottenere la vaccinazione, le persone devono registrarsi online tramite un’app per il vaccino dal 26 gennaio.

Dhaka (AsiaNews) - Dallo scorso dicembre, i Paesi sviluppati hanno iniziato a vaccinare contro il coronavirus, ma il Bangladesh ancora in via di sviluppo lo sta aspettando. Ieri la Direzione generale dei servizi sanitari (DGHS) ha annunciato che la campagna di vaccinazione del Paese contro il COVID-19 inizierà nella prima settimana di febbraio. Il governo ha in programma di somministrare agli anziani metà dei primi 5 milioni di dosi del vaccino contro il coronavirus Oxford-AstraZeneca che arriveranno dal Serum Institute of India.

Il governo ha sostenuto fin dall'inizio che gli operatori sanitari in prima linea saranno tra i primi a farsi vaccinare.

Il direttore generale della DGHS, il prof. Abul Bashar Mohammad Khurshid Alam, in una conferenza stampa nel suo ufficio ha dichiarato: “Beximco Pharmaceuticals ci ha informato che i vaccini arriveranno in Bangladesh tra il 21 e il 25 gennaio. Inizieremo il programma di vaccinazione a una settimana da quello. Ciò significa che il processo di vaccinazione inizierà in tutto il Paese nella prima settimana di febbraio”.

ABM Khurshid Alam ha informato che per ottenere la vaccinazione, le persone devono registrarsi online tramite un’app per il vaccino dal 26 gennaio. L'applicazione mobile che è in fase di completamento dovrebbe ottenere l'autorizzazione dal ministero interessato lo stesso giorno.

Il piano di vaccinazione ha dato la priorità a operatori sanitari, combattenti per la libertà, forze dell'ordine, personale della difesa, dipendenti del governo, giornalisti e rappresentanti pubblici eletti. Circa 1 milione di operatori sanitari governativi e non governativi riceveranno iniezioni di vaccino.

Nella prima fase sono inclusi anche chierici, lavoratori migranti e bancari, ma sono lasciati fuori dalla lista delle priorità, secondo il governo, segmenti della popolazione altamente vulnerabili, tra cui anziani, operai e impiegati, lavoratori dei trasporti, portatori di risciò e lavoratori a giornata.

5 milioni di persone riceveranno la vaccinazione ogni mese. Secondo il piano, i gruppi prioritari riceveranno due dosi di vaccino nell'arco di otto settimane. In una lettera di consenso il destinatario del vaccino dichiara di assumerlo volentieri.

Sotto i 18 anni di età, le persone in gravidanza e molto malate, non riceveranno questa vaccinazione.

La gente in generale ha espresso la speranza che la vaccinazione potrebbe salvarli dal coronavirus. Nur Ul Hossian, 40 anni, un insegnante racconta ad AsiaNews: “La vaccinazione contro il coronavirus è una benedizione per noi. Spero che sia ora di porre fine alla pandemia". E ringrazia l'inventore della vaccinazione.

In Bangladesh il COVID-19 ha finora ucciso 7803 persone e infettato 523.302 persone. Tra loro 467718 guariti.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
C’è una responsabilità morale ad accettare il vaccino
29/12/2020 14:24
Pechino aderisce al programma mondiale sul vaccino anti-Covid
09/10/2020 14:04
Covid-19: lo scetticismo globale rischia di compromettere l’efficacia del vaccino
10/09/2020 15:27
Seoul: aiuti umanitari verso il Nord, nonostante le provocazioni
15/09/2017 11:40
Onu: Emergenza epidemie in Nepal, a rischio 1,7 milioni di bambini
06/05/2015