18 Dicembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche


5x1000 Fondazione PIME Onlus - 97486040153

 

COS'E' IL 5 PER MILLE?
Da alcuni anni la dichiarazione dei redditi ha previsto la possibilità per il Cittadino di destinare una quota pari al 5 per mille dell'imposta sul reddito delle persone fisiche al sostegno delle attività di quelle Onlus che si iscrivono in appositi registri dell'Agenzia delle Entrate.
In questo modo lo Stato consente ai Cittadini di destinare autonomamente e per loro scelta risorse a favore di attività meritevoli.
Quando il cittadino sceglie di destinare il 5 per mille a favore della Fondazione PIME Onlus tale scelta non è in alcun modo alternativa alla scelta di destinazione dell'8 per mille a favore degli Enti religiosi o dello Stato.

QUANTO COSTA
Al contribuente il 5 per mille non costa nulla in quanto viene prelevato dall'imposta che il contribuente deve pagare al Fisco.
Destinare il 5 per 1000 al PIME consente ai missionari di acquisire nuove importanti risorse da destinare alle innumerevoli attività favore degli ultimi nei paesi di missione.

COME SI FA?
Il Cittadino, al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi, che decide di voler destinare la quota del 5 per mille delle proprie imposte alla Fondazione PIME Onlus dovrà semplicemente inserire il codice fiscale della Fondazione PIME Onlus - 97486040153 e apporre la firma nell'apposito riquadro presente sul modello di dichiarazione fiscale.
Attenzione: va compilato il riquadro previsto per le organizzazioni non lucrative di utilità sociale,le associazioni di promozione sociale, le associazioni riconosciute che operano nei settori di cui l'articolo 10, c. 1, lett a), del D.Lgs n.460 del 1997

COME SI CONTROLLA L'UTILIZZO CHE LA FONDAZIONE PIME FA DEL 5 PER MILLE RICEVUTO ?
La Fondazione PIME Onlus pubblica su questo sito l'elenco dei progetti (clicca qui), corredati da tutti i dettagli di spesa ,che sono stati finanziati grazie ai versamenti del 5 per mille, anno per anno.



In evidenza

IRAQ
Parroco di Amadiya: Avvento fra i profughi di Mosul, la solidarietà più forte delle difficoltà (Foto)



P. Samir racconta un clima di gioia e di speranza, nonostante la mancanza di risorse e il calo negli aiuti. La lotta per sopravvivenza ha accresciuto il legame di unione fra cristiani e con musulmani e yazidi. Ancora oggi il centro ospita 150 rifugiati, il 70% dipende dalle risorse stanziate dalla Chiesa. Centinaia di giovani all’incontro di preghiera in preparazione al Natale.


VATICANO-ASIA
Xenofobia e populismo. Il caso dell’Asia

Bernardo Cervellera

Il simposio sul tema, voluto dal Consiglio mondiale delle Chiese (Wcc) e dal Dicastero vaticano per il servizio dello sviluppo umano integrale. Nella crescente ostilità verso gli altri, considerati come nemici e stranieri, tracciare le piste per l’impegno delle Chiese. I “migranti” tema politico importante in Germania e nella Brexit del Regno Unito. Testimonianze dall’America latina e dall’Africa. Esperienze asiatiche affidate al direttore di AsiaNews.


AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
 

ABBONATEVI

News feed

Canale RSScanale RSS 

Add to Google









 

2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®