Mindanao, cristiani e musulmani festeggiano insieme la Vergine del Pilar
di Santosh Digal

Si celebra oggi la festa della patrona di Zamboanga. Le autorità invitano tutta la popolazione ad invocare con vera fede Maria ed a rimanere uniti anche nelle avversità, come le piogge torrenziali che hanno devastato la città.


Zamboanga (AsiaNews) – La comunità cristiana e quella musulmana di Zamboanga, nella provincia meridionale di Mindanao, si uniranno oggi per celebrare insieme la festa della Vergine del Pilar, patrona della città.

Lo ha dichiarato il vice-sindaco della città, Beng Climaco, che ha invitato i suoi concittadini "ad accendere con vera fede una luce davanti al santuario della Madonna e non smettere di credere nei miracoli".

La Climaco ha aggiunto di essere "certa che la festa mariana unirà la popolazione, sconvolta dalle recenti tempeste che hanno colpito le nostre coste: metteremo da parte ogni incomprensione e, con l'aiuto della Vergine, rimarremo uniti anche nelle avversità".

Le autorità cittadine sono state costrette a dichiarare lo stato di calamità naturale dopo che le piogge hanno distrutto diverse abitazioni, ma la Climaco sottolinea che questo "non deve renderci infelici: dobbiamo credere nei miracoli e festeggiare la nostra patrona con fede, perché con il suo aiuto anche il vento e la pioggia possono essere sconfitti".

L'arcipelago meridionale di Mindanao è sconvolto da circa 40 anni di ribellione da parte dei guerriglieri islamici, che chiedono una formale indipendenza da Manila. Il governo ha iniziato a concedere una parziale autonomia ai due principali gruppi ribelli, il Moro Islamic Liberation Front ed il Moro National Liberation Front, ma la tensione interreligiosa nella provincia è ancora alta.

7456_FILIPPINE - 1012 - Vergine (131 x 120).jpg