Central Java, in un solo giorno ordinati 11 sacerdoti (Foto)
di Mathias Hariyadi

Negli ultimi tempi l’intera isola si è dimostrata terreno fertile per le vocazioni sacerdotali. Dallo scorso maggio, in totale i cattolici indonesiani hanno festeggiato 45 consacrazioni. Ad agosto diventeranno preti altri 13 giovani.


Jakarta (AsiaNews) – In un solo giorno, la Chiesa indonesiana ha celebrato l’ordinazione di 11 nuovi sacerdoti nella provincia di Central Java – otto gesuiti e tre preti diocesani. Le cerimonie hanno avuto luogo per due giorni e rappresentano i frutti più recenti dell’impegno profuso dalla comunità cattolica d’Indonesia nel promuovere il sacerdozio: dallo scorso maggio, i fedeli hanno festeggiato 45 consacrazioni in tutto il Paese. Questo mese gioiranno ancora, perché accoglieranno altri 13 sacerdoti.  

La prima delle ultime due cerimonie d’ordinazione si è svolta presso la parrocchia di Sant’Antonio da Padova a Kotabaru, nel cuore di Yogyakarta. A presenziarla vi era l’arcivescovo di Semarang, mons. Robertus Rubiyatmoko. Gli otto nuovi padri gesuiti provengono da diverse località del Paese: Bali, Bogor (West Java), Jakarta ed altre zone della provincia. Nel frattempo, dall’altra parte di Central Java, mons. Christophorus Tri Harsono di Purwokerto consacrava gli ultimi arrivati nel clero diocesano, tre giovani cresciuti in altrettante parrocchie locali.

In Indonesia, i cattolici sono circa 7,5 milioni e rappresentano quasi il 3% dei cittadini. Isola più popolosa del vasto arcipelago, negli ultimi tempi Java si è dimostrata terreno fertile per le vocazioni sacerdotali. La settimana scorsa, mons. Antonius Franciskus Subianto Bunyamin ha ordinato cinque sacerdoti della diocesi di Bandung, capoluogo di West Java. A metà luglio scorso, a Yogyakarta sono stati consacrati un missionario della Sacra Famiglia (Msf) ed un agostiniano scalzo (Oad).

Ma le ultime ordinazioni sacerdotali tra i cattolici indonesiani non si limitano all’isola di Java. Sempre a metà luglio, a Sumatra l’arcivescovo Aloysius Sudarso di Palembang (provincia di South Sumatera), ha celebrato l’ordinazione di un tribale di etnia Batak – p. Antonius Manik. In maggio a Jayapura, capoluogo della provincia di Papua, Leo Laba Ladjar ha consacrato nove sacerdoti francescani ed un diocesano. Tra questi vi sono due padri appartenenti alle minoranze indigene: p. Hubertus Magai e p. Benjamin Keiya.

Fra due settimane, nella provincia di East Nusa Tenggara (Ntt) e sull’isola di Flores – dove i cattolici sono la maggioranza della popolazione – tre giovani locali diventeranno padri saveriani. Questo mese, la cerimonia con il più alto numero di ordinazioni avrà luogo nella provincia di Lampung, dove alla comunità del Sacro Cuore di Gesù si aggiungeranno altri 10 sacerdoti.

Jesuit_priestly_ordination_31_July_(1).JPG