Riso guasto e pollo marcio: è allarme nelle mense del Vietnam
di Thanh Thao

A Gia Tân, mille operai protestano in cucina e scoprono condimenti deteriorati ed olio di cottura sporco. Mal di testa, vista offuscata, dolori addominali e svenimenti tra i lavoratori della Tnhh Tm-Dv-Sx, nella provincia di Đồng Nai. A Bình Dương, le autorità sequestrano e distruggono cinque tonnellate di maiale avariato.


Hanoi (AsiaNews) – Riso guasto e pollo marcio: negli stabilimenti industriali di tutto il Paese si moltiplicano i casi di avvelenamento da cibo avariato. Nonostante i proclami del regime comunista, che promette controlli e misure risolutrici, la sicurezza alimentare dei pasti serviti nelle mense continua a preoccupare i lavoratori vietnamiti.

L’ultimo episodio è avvenuto due giorni fa nel comune di Gia Tân, distretto di Gia Viễn (provincia di Ninh Bình), dove mille operai si sono visti servire riso con pollo andato a male. Come ogni giorno, i dipendenti della Great Global International Limited Company si erano recati in mensa alle 11.30 per consumare il pranzo. Secondo quanto riferiscono, nessuno ha però avuto il coraggio di assaggiare il piatto servito, che emanava un pungente odore di marcio.

Recatisi nelle cucine per protestare con il personale e controllare il cibo, hanno scoperto che i cuochi avevano utilizzato condimenti deteriorati ed olio di cottura sporco. Gli operai hanno anche sorpreso alcuni inservienti che, di nascosto e in tutta fretta, stavano caricando sul camioncino del pollo surgelato sei sacchi di maiale avariato, nel tentativo di portarlo via dallo stabilimento. I testimoni oculari raccontano: “La maggior parte dei polli non avevano ali, né zampe o testa. Per questo, abbiamo trattenuto il personale delle cucine, mentre informavamo le autorità e chiedevamo loro di non lavorare più con queste persone”.

Bình è un operaio presso lo stabilimento della Tnhh Tm-Dv-Sx, nella provincia meridionale di Đồng Nai. Il 26enne non riesce a dimenticare il giorno in cui è rimasto intossicato dal cibo servito in mensa: “Il pasto di quel giorno… Il riso aveva un cattivo odore ma ciò nonostante cercavamo tutti di mangiarlo. Dovevamo riprendere forze, per lavorare nel pomeriggio! Dopo circa un’ora però abbiamo cominciato ad accusare mal di testa, vista offuscata, dolori addominali e svenimenti”.

Di recente, il governo della provincia di Bình Dương – sempre nel sud del Vietnam – ha rinvenuto e distrutto 5 tonnellate di maiale avariato. Questo ha turbato decine di migliaia di lavoratori locali, che ora si chiedono quanti chili di carne guasta, infetta e contaminata hanno già mangiato.  

VIETNAM_-_0327_-_Lavoratori_e_cibo_avvelenato.jpg